«

»

GUIDA: Abilitare i permessi di Root sul Samsung Galaxy Ace

Oggi proponiamo una semplice guida per abilitare i permessi di Root a chi ha da poco acquistato o ha intenzione di prendere a breve il nuovo Samsung Galaxy Ace (S5830).

Per chi non sapesse cos’è il Root e quali vantaggi porta potremo spiegarlo affermando che se anche Android di sua natura è libero, aperto e personalizzabile tramite questa procedura (non è vietata e non danneggia nulla proprio perchè la offre Android stesso anche se a volte i produttori di cellulari non la permettono) è possibile scaricare applicazioni che permettono di personalizzare e modificare ancora più a fondo il nostro smartphone, ad esempio potendo cambiare release software non ufficiali (ROM). Passiamo ora all’atto pratico della guida:

  1. Scaricate e installate gratuitamente l’applicazione SuperUserOneClick;
  2. Assicuratevi di aver installato sul PC l’ultima versione disponibile del programma Samsung Kies;
  3. Attivate la modalità debug USB sullo smartphone e collegatelo al pc;
  4. Ora aprite l’applicazione SuperUserOneClick e premere root;
  5. Riavviate e ora il ROOT è stato eseguito con successo ;-)

Ricordiamo che il nuovo Samsung Galaxy Ace è uno smartphone di fascia media davvero molto interessante soprattutto per Android 2.2.1 Froyo, display capacitivo da 3,5 pollici a risoluzione HVGA, fotocamera da 5 megapixel, processore da 800 MHz e 512mb di RAM.

9 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Giusy

    Ciao,
    premesso che il Galaxy Ace è il mio primo smartphone in assoluto e che non ho nessuna conoscenza del mondo “android”… ho provato a cercare sul market l’applicazione “SuperUserOneClick” da te indicata, ma purtroppo ho trovato solo “Superuser” (e anche “SuperuserElite” ma quest’ultima è un’integrazione della prima).

    Purtroppo però ho idea che non sia la stessa applicazione in quanto nelle specifiche viene detto che l’utilizzo di questa applicazione richiede che si abbia GIA’ il Root o di una immagine di ricovero personalizzata.
    (questo è quello che c’è scritto in inglese: “This app requires that you already have root, or a custom recovery image to work”)

    Il che mi fa intendere che non si tratta di una applicazione di Root ma qualcosa che funziona con il Root.
    Oppure mi sbaglio?

    Puoi aiutarmi a capire meglio cosa fare?
    Grazie in anticipo
    Giusy

    1. Sirio

      Ciao Giusy, abbiamo aggiornato l’articolo perchè effettivamente SuperUserOneClick non si trova nel Market ma la puoi scaricare al link http://rapidshare.com/#!download|423l34|452997559|SuperOneClickv1.7-ShortFuse.zip|1653 e poi rimane tutto com’era.
      se hai altre difficoltà non esitare a chiedere aiuto ;-)

  2. Giusy

    Ciao,
    grazie per il link ma quando ho provato a scaricarlo mi si è aperta una schermata dell’antivirus che mi avvisava della presenza del seguente virus:

    Android/Exploit.Rage.Cage.A trojan

    di consenguenza non ho potuto salvarlo.
    Non si trova da nessun altra parte?

    Grazie

    1. Sirio

      Tranquillo non contiene virus questo programma e potresti scaricarlo dopo aver disattivato momentaneamente il tuo antivirus. Se invece hai problemi da quel link prova da questo http://www.megaupload.com/?d=GMY33RJP
      Prova e fammi sapere :-D

      1. Giusy

        Ok, penso di esserci riuscita. Ma come faccio a vedere se la procedura è andata a buon fine? Si deve controllare qualcosa sul telefono?

        E soprattutto… esiste un’applicazione che mi permette di inviare i files (musicali o foto) che ho memorizzati sul telefono via bluetooth? (è stato questo il motivo per cui ho voluto fare il Root) ;)

        Come sempre grazie del tuo aiuto! :)

        1. Giusy

          Aggiornamento: ho appena fatto una scansione antivirus (ho installato AVG) il quale ha confermato che il mio telefono è con Root.

          Però lo stesso mi avverte che: “il processo di rooting non è una cosa negativa per sè, ma i pericoli di rooting e dispositivi android non riguardano solo l’utente ma possono essere sfruttati da hacker o malware”.

          Ma ci sono davvero tutti questi pericoli?

          1. Sirio

            L’avviso che compare è abbastanza normale, infatti i rischi che si potrebbero correre sono anche uguali a quelli possibili effettuando il jailbreak su iPhone, anzi su iOS è peggio. Mi spiego meglio ad esempio hai presente quando su windows non hai nessun antivirus attivo e ti compare spesso l’avviso che il tuo computer potrebbe essere esposto a rischi? Beh è la stessa cosa cioè che se tu scarichi applicazioni o visiti siti attendibili non ti succederà mai nulla ecco. La questione dei malware o attacchi di hacker è soltanto (o quasi) riferito all’utilizzo improprio che potresti fare con delle applicazioni scaricate da siti con una brutta reputazione, o cinesate varie, ma se scarichi applicazioni da siti corretti e che altri utenti più esperti e affidabili di te confermano essere a posto allora vai tranquillo. Quindi in sostanza si tratta di un normale avviso del mondo informatico…
            Per quanto riguarda le applicazioni per inviare file via bluetooth ce ne sono davvero tante, ti metto qualcuna (gratis e non):

            Bluetooth fileshare – Bluex
            Bluetooth File Transfer
            androbex

            oppure sul market ne trovi parecchi, scrivi ad esempio “bluetooth transfer”

  3. Giusy

    Perfetto! Grazie mille per la spiegazione precisa, per i consigli e per gli app relativi al trasferimento via Bluetooth.
    Sei stato utilissimo. :)

    1. Sirio

      Di niente, sempre a disposizione ;-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>